Image Image Image Image Image

12

nov

Cronache da mare e monti #1. Come cambia il paesaggio dei luoghi di vacanza?

italic 1“…quello delle seconde case al mare e in montagna è un fenomeno diffuso. Basti pensare che solo in Italia sono 3,5 milioni: l’11,5% del patrimonio immobiliare complessivo. Un boom costante, che non ha smesso di crescere nemmeno in questi anni di crisi. Se da un lato si potrebbe vedere il bicchiere mezzo pieno dell’edilizia “volano dell’economia” in movimento, dall’altra si deve fare i conti con il continuo consumo di un territorio già densamente costruito per mettere sul mercato nuove abitazioni che restano vuote per 50 settimane l’anno. Cinquanta settimane in cui non producono nessuna ricaduta economica sul loro contesto e non aiutano il mercato del turismo. (…) E mentre ci appassioniamo alle grandi trasformazioni delle nostre città, i luoghi dove trascorriamo periodi che vorremmo di relax vivono cambiamenti inesorabili.”
da Andrea Veglia, “Cronache da mare e monti. Come cambia il paesaggio dei luoghi di vacanza?” Italic 1, aprile 2011
http://www.italicnews.it/edicola/aprile-2011/

06

nov

Fred Gray, Designing the Seaside

seasideReaktion Books 2006
Tra i vari temi ricorrenti sulle pagine di Label ce n’è uno a me particolarmente caro. È l’architettura delle località balneari. (…) È con grande piacere, quindi, che saluto l’uscita di Designing the Seaside, in cui lo storico inglese Fred Gray affronta il tema di questa architettura dedicata prevalentemente ai momenti di svago: un tema, com’egli conferma nell’introduzione, generalmente considerato non troppo serio in ambienti accademici.
>Leggi la recensione completa di Andrea Veglia. Label 24, winter 2007
>>Compra il libro online!

02

ott

A stroll on the Riviera

strollAndrea Veglia, “A stroll on the Riviera”. Label 7, autumn 2002